questa è la head

Ultime NOTIZIE

27/11/2017UN INSTANCABILE CIRCOLO SCHERMA IMOLA! -   Imola, 20/11/2017 Allenamenti speciali, Tornei e Tappe di Campionato: un Novembre pieno di eventi! Il Circolo Scherma Imola ha …leggi tutto
25/09/2017RIPRESA ATTIVITÀ CIRCOLO SCHERMA IMOLA! -     Riprendono le attività del Circolo Scherma Imola! Nel file allegato, gli orari e i giorni di allenamento Orari allenamenti …leggi tutto
30/05/2017CENTRI ESTIVI DEL CIRCOLO SCHERMA IMOLA -   E…STATE CON NOI!! I CENTRI ESTIVI DEL CIRCOLO SCHERMA IMOLA VI ASPETTANDO PER UNA …leggi tutto

TROFEO KINDER +SPORT 2011…SCIABOLE D’ITALIA IN PEDANA!

Imola, 31 gennaio 2011

Venerdì 28 gennaio presso il Centro Tecnico si è svolta la conferenza stampa di presentazione della gara nazionale di scherma under 14 del 5 e 6 febbraio al Palaruggi. Emozionante la testimonianza di Beatrice Vio, straordinaria atleta tredicenne disabile che ha raccontato quanto lo sport sia stato fondamentale nella sua vita dopo la malattia. A Dalmine invece sono scesi in pedana gli atleti di sciabola e spada per il Campionato Italiano a squadre.

Venerdì 28 gennaio il Centro Tecnico di Via Ercolani ha registrato un inaspettato riscontro di presenze in sala per la conferenza stampa di presentazione della gara nazionale under 14 Trofeo Kinder +Sport. Molte le autorità del mondo schermistico e dei vertici delle principali istituzioni della città hanno partecipato a questo importante evento: il Vicepresidente della Federazione Italiana Scherma, Paolo Azzi, il Presidente del Comitato regionale FederScherma, Alberto Ancarani, il Presidente del Coni provinciale, Renato Rizzoli, l’Assessore allo sport, Luciano Mazzini, il Presidente dell’Associazione Atleti Azzurri d’Italia sezione Imola, Mazzotti. Ma la protagonista indiscussa della giornata è stata Beatrice Vio, detta Bebe, che a tredici anni ha fatto dello sport, e in particolare della scherma, una ragione di vita.
– Quest’anno come testimonial del Trofeo Kinder +Sport abbiamo scelto un “campione di vita”. – queste le parole del Presidente del Circolo Scherma Imola, Lorenzo Muscari – Non sono finiti i campioni di scherma, ma abbiamo voluto fortemente la presenza di Beatrice Vio perché è l’esempio visibile di quanto lo sport è importante nella vita per superare i momenti difficili. Bebe è un esempio di vita per tutti i giovani. –
Beatrice Vio, colpita due anni fa da una grave forma di meningite che ha portato all’amputazione di gambe e braccia, ha tredici anni, tira di scherma ed è una promessa del fioretto. Ma non solo: frequenta gli scout ed ha una fortissima vena artistica.
– Le uniche cose che mi hanno spinto ad andare avanti sono state la scherma, la mia famiglia e gli amici. – afferma Beatrice Vio, che della scherma in sedia a rotelle dice: – Gareggio in sedia a rotelle ed è molto più divertente: non puoi aver paura, ma devi solo attaccare. –
In occasione della conferenza stampa, il Presidente Lorenzo Muscari ha presentato il progetto rivolto alle famiglie degli atleti di cui il Circolo Scherma Imola si è fatto promotore e che ha riscosso parere favorevole in ambiente schermistico e non solo.
– L’attenzione al contesto della famiglia e il suo aspetto educativo fa capire il valore dello sport. Ben vengano le iniziative che rivolgono l’attenzione al mondo sportivo giovanile. – commenta l’Assessore allo sport Luciano Mazzini.
Ma le novità del Circolo Scherma Imola non sono finite: altro progetto pronto a partire e presentato durante la conferenza stampa è il progetto scherma per disabili. Si tratta di un progetto per disabili su sedie a rotelle che ha l’obiettivo di sostenere e affiancare l’atleta diversamente abile nella pratica della scherma avvalendosi di validi collaboratori e istruttori specializzati nella pratica di questo sport.

TROFEO KINDER +SPORT
Non resta che augurare “in bocca al lupo” a tutte le sciabole italiane che scenderanno in pedana sabato 5 e domenica 6 febbraio al Palasport A. Ruggi di Imola per la gara nazionale under 14 Trofeo Kinder +Sport. Quest’anno le protagoniste del torneo saranno le squadre di sciabola maschile e femminile under 14.
– La Federazione Italiana crede molto in questa prova a squadre per il suo enorme valore formativo. – commenta il Vicepresidente della Federazione Italiana Scherma, Paolo Azzi durante la presentazione della gara – La prova a squadre rappresenta un’esperienza importante: sostenersi insieme, lottare per un obiettivo comune. –
Il programma delle gare, prevede l’avvio, sabato mattina alle ore 9.00, della prova riservata alle categorie Ragazzi e Allievi, mentre alle 13.00 prenderà il via la competizione per le categorie Bambine e Giovanissime. Nella giornata di domenica, a salire in pedana alle 9.00 saranno Maschietti e Giovanissimi, mentre a seguire, alle 12.30, toccherà alle Ragazze ed alle Allieve.

SPADA FEMMINILE – Campionato Italiano a squadre
Buona prova per Chiara Bravi, Flavia Vivoda e Giulia Boni che domenica 30 gennaio sono scese in pedana a Dalmine per il Campionato Italiano a squadre, riconfermandosi in B1. Squadra incompleta quella che è scesa in pedana, “orfana” di Silvia Albertazzi rimasta a casa per l’influenza. Le ragazze della Sigeascherma si sono trovate in un girone molto difficile contro il Circolo della Scherma Pettorelli di Piacenza e contro il CUS Catania.
– Nonostante il girone fosse fuori della loro portata e Silvia Albertazzi ammalata all’ultimo momento, le ragazze si sono difese molto bene. – commenta il tecnico Michele Mazzetti – Sono state tutte bravissime e ho apprezzato molto lo spirito agguerrito con cui si sono approcciate alle gare, anche quando erano in svantaggio. –
Nella fase dei playout, netta superiorità della ragazze imolesi che si sono fatte valere contro la Scherma Ostia, vincendo 45 a 30 e riconfermando la serie B1.

SCIABOLA MASCHILE – Campionato Italiano a squadre
Si riconferma in B1 la squadra di sciabola composta da Matteo Capozzi, Nicola Bernardini e Gianluca Monducci che venerdì 29 gennaio ha gareggiato a Dalmine per i Campionati Italiani a squadre.
La prova è iniziata con qualche difficoltà per gli sciabolatori imolesi che nel girone hanno perso tutti gli assalti. Molto meglio invece la fase dei play out, in cui i ragazzi hanno ripreso sicurezza e si sono riscattati vincendo contro il Circolo della Scherma Navacchio. Ottima prova di Nicola Bernardini che ha disputato una bella gara, confermandosi il punto di riferimento della squadra.

SCIABOLA FEMMINILE – Campionato Italiano a squadre
Buona prova per Giorgia Capra, Maddalena Vignoli, Isabel Maria Cornacchia e Lucia Martinelli che sabato 30 gennaio a Dalmine hanno disputato la loro prima gara a squadre in assoluto. Esperienza del tutto nuova per le quattro sciabolatrici della Sigeascherma che hanno mantenuto la squadra in serie B2. In girone hanno vinto senza problemi l’assalto contro il Circolo della Scherma Lacedonia gestendolo molto bene. Hanno perso invece contro la squadra siciliana Mazara Scherma e contro la Società Scherma Prato per 45 a 42, sconfitta che lascia un po’ l’amaro in bocca.
Ma il tecnico Claudio Zamboni assicura: – Siamo carichi per riprovarci l’anno prossimo. Per le ragazze è stata sicuramente un’esperienza utile e positiva. –

APPUNTAMENTI
Manca meno di una settimana al tanto atteso Trofeo Kinder +Sport che il 5 e 6 febbraio vedrà scendere in pedana al Palasport A. Ruggi di Imola le squadre di sciabola italiane. La Sigeascherma schiera in pedana per la categoria bambine/giovanissime Francesca Iseppi, Giulia Taroni, Bianca Gironda, Beatrice Mazzini, Giorgia Bellini, Anita Surace e Lucrezia Morara Pisani, mentre per la categoria ragazze/allieve Deborah Farolfi, Irene Landi e Valeria Aiezzo.
Il 5 e 6 febbraio anche gli atleti di spada saranno impegnati per il Torneo under 14 di spada a Verona. Scenderanno in pedana per la categoria maschietti Manfredi Buffetti, Davide Barbieri, Andrea Montroni e Michele Montuschi; per la categoria giovanissimi Marco Vercesi, Lorenzo Rontini, Andrea Lombardi e Luca Sandri; per la categoria ragazzi/allievi Erik Andalò, Pietro Fici, Edoardo Morsiani e Riccardo Montuschi.