questa è la head

Ultime NOTIZIE

30/05/2017MATTEO TAGLIARIOL TRA I BIG DI PARIGI - Imola, 15/05/2017 Una sola stoccata. Ciò che ha separato Matteo Tagliariol, portabandiera del Circolo Scherma Imola, da una strepitosa finale è …leggi tutto
30/05/2017CENTRI ESTIVI DEL CIRCOLO SCHERMA IMOLA -   E…STATE CON NOI!! I CENTRI ESTIVI DEL CIRCOLO SCHERMA IMOLA VI ASPETTANDO PER UNA …leggi tutto

SUCCESSO DI LUDOVICA FERRARI E DELLA SCIABOLA IMOLESE A PONZANO VENETO

Imola, 28 gennaio 2013

Sabato 26 e domenica 27 si è svolta a Ponzano Veneto la
seconda prova interregionale under 14 di sciabola, maschile e femminile: grande successo di Ludovica Ferrari, che conquista il secondo posto nella categoria allieve e tante emozioni per l’esordio del gruppo delle bambine di Cataleta.
Sabato 26 e domenica 27 si è svolta a Ponzano Veneto la Seconda prova interregionale under 14 di sciabola, maschile e femminile: due giornate intense, che hanno segnato l’esordio nel circuito delle competizioni federali per il neo gruppo di sciabolatrici della categoria bambine, e che hanno visto una buona prova di tutto il gruppo delle ragazze di Alberto Cataleta, soprattutto di Ludovica Ferrari, che si è aggiudicata il secondo posto nella categoria allieve.
Le competizioni hanno preso il via sabato con le gare delle allieve e dei giovanissimi; per il Circolo Scherma Imola sono scesi in pedana Ludovica Ferrari, Bianca Gironda, Francesca Iseppi, Benedetta Martinelli, Lucrezia Morara Pisani,Giulia Taroni e Ottaviano Poletti.
Fin dalla fase eliminatoria dei gironi, il team di Cataleta è apparso determinato; quarta Iseppi nella classifica provvisoria prima dei turni di diretta, settimana Ferrari e nona Bellini. Nel primo assalto di diretta, Ludovica Ferrari supera Emma Quercioli (Officina della Scherma), poi travolge Aurora Callegaro (Officina della Scherma). La diretta per entrare in finale vede l’imolese opporsi a Camilla Rocci (Petrarca Scherma Padova), in un match spettacolare, tirato fino all’ultima stoccata; il risultato è in favore della Ferrari, che accede così all’ultimo assalto contro la fortissima Beatrice Dalla Vecchia (Officina della Scherma). La sciabolatrice imolese tiene bene l’incontro, poi, complice forse la stanchezza e l’emozione, cede la vittoria alla sua avversaria, conquistando un meritatissimo secondo posto.
Francesca Iseppi supera la prima diretta contro la compagna di sala Martinelli, ma cede poi il passo a Ottavia Polastri (Virtus Scherma Bologna), chiudendo la gara con un buon sesto posto.
Discreta la prova di Giorgia Bellini, che vince agevolmente la prima diretta contro Beatrice Fornasir (Gemina Scherma), ma si arrende successivamente a Elena Fusetti (Petrarca Scherma Padova), terminando al decimo posto.
Prestazioni leggermente più opache per le altre sciabolatrici, che superano tutte i gironi, ma non vanno oltre il primo turno di dirette.
Passando ai giovanissimi, soddisfazione per Ottaviano Poletti, che vince tre assalti in girone, salta la prima diretta, ma perde la seconda contro Marco Zamarra (Virtus Scherma Bologna), chiudendo al quinto posto, fuori dal podio per un soffio.

Domenica è stato il turno del gruppo delle bambine, Alessia Cenni, Fabiola Franceschelli e Michela Milito, al loro esordio nel circuito delle competizioni federali. Brave nella fase a gironi Cenni e Milito, che ottengo rispettivamente quattro e tre vittorie, più emozionata Franceschelli, che, complice anche un lieve infortunio alla mano, chiude questa fase con una sola vittoria. Il primo turno di diretta vede il passaggio negli otto di Cenni, che chiude bene contro la padovana Silvia Nardo, e di Milito, che supera la reggiana Penchu Fornaroli; nulla da fare per Franceschelli, che incontra Fanny Di Lenna, poi vincitrice della gara. Al turno successivo, le piccole sciabolatrici imolesi non riescono ad entrare in semifinale, fermate entrambe da due atlete padovane; Alessia Cenni chiude al quinto posto, Michela Milito al settimo, Fabiola Franceschelli al tredicesimo.

Nel complesso sono soddisfatto – commenta il tecnico
Alberto Cataleta – le allieve sono state determinate e hanno tirato bene. Hanno provato a condurre una gara in autonomia, senza dipendere troppo dai miei consigli, e i risultati ci sono stati. Ferrari ha ottenuto un ottimo piazzamento, Iseppi ha perso dall’unica avversaria in grado di batterla; peccato per Bellini che, dopo un grande girone, ha sentito l’emozione dell’assalto per entrare nelle otto e ha perso la concentrazione. Discreto anche Poletti, deve allenarsi al meglio per affrontare le dirette.
Per quanto riguarda il gruppo di esordienti – prosegue Cataleta – Cenni e Milito sono state brave, non hanno pagato l’emozione della prima gara e hanno perso contro due atlete a loro fisicamente superiori. Franceschelli invece, più tesa delle altre bambine, si è ulteriormente bloccata dopo la botta ricevuta alla mano, ma sono sicuro che si potrà rifare al prossimo appuntamento.

Appuntamenti
Sabato 2 febbraio a Foligno le sciabolatrici saranno impegnate nel Gran prix kinder+sport under 14 a squadre.
Presso la sala scherma di Imola, lo stesso giorno, gli spadisti scenderanno in pedana per la Seconda prova del Campionato regionale a squadre.