questa è la head

Ultime NOTIZIE

30/05/2017MATTEO TAGLIARIOL TRA I BIG DI PARIGI - Imola, 15/05/2017 Una sola stoccata. Ciò che ha separato Matteo Tagliariol, portabandiera del Circolo Scherma Imola, da una strepitosa finale è …leggi tutto
30/05/2017CENTRI ESTIVI DEL CIRCOLO SCHERMA IMOLA -   E…STATE CON NOI!! I CENTRI ESTIVI DEL CIRCOLO SCHERMA IMOLA VI ASPETTANDO PER UNA …leggi tutto

A BOLOGNA TRE QUALIFICATI PER IL CIRCOLO SCHERMA IMOLA

Imola, 9 ottobre 2012

Si è svolta domenica 7 ottobre a Bologna, presso il PalaSavena, la prima prova di qualificazione regionale assoluti di spada, valida per l’accesso alla prova nazionale, in programma a Ravenna dal 14 al 16 dicembre. Tre gli atleti del Circolo Scherma Imola a qualificarsi: Giuliano Pianca, Andrea Ufficiali e Dario Dall’Osso.

Domenica 7 ottobre al PalaSavena di Bologna il Circolo Scherma Imola si è presentato con 19 spadisti pronti a scendere in pedana per la prima prova di qualificazione regionale assoluti. Dei 132 atleti che hanno partecipato alla gara, solo 19 si sono qualificati per la prova nazionale, tre dei quali imolesi: Giuliano Pianca, Andrea Ufficiali e Dario Dall’Osso.
Giuliano Pianca, instancabile atleta della categoria master, termina la fase dei gironi con tutte vittorie e una sola sconfitta, accedendo alle dirette concentrato e determinato a centrare l’obiettivo della qualificazione. Vince le prime tre dirette, ma viene fermato nei quarti di finale da Luca Baldacci (Circolo Schermistico Forlivese), classificandosi così sesto.
Andrea Ufficiali supera senza difficoltà i gironi e vince agevolmente i primi due assalti; grintoso e determinato durante tutta la gara, perde negli ottavi contro Francesco Lucci (Scherma Koala Reggio Emilia), piazzandosi al quindicesimo posto.
Dario Dall’Osso si dimostra all’altezza delle aspettative, passando brillantemente la fase a gironi con cinque vittorie e una sconfitta; dopo aver vinto la prima diretta, si scontra per entrare nei sedicesimi con il compagno di sala Giuliano Pianca. La sconfitta non incide sulla prestazione del giovane spadista che, con grande dimostrazione di carattere, conquista il diciannovesimo posto, e dunque la qualificazione, vincendo l’assalto decisivo contro il modenese Gianmarco Macchioni (PentaModena).

Sono molto contento per i tre qualificati e per la società, poiché Dario Dall’Osso è l’unico under 17 della regione ad aver conquistato la qualificazione e siamo i secondi, in regione, per numero di atleti ammessi alla prova nazionale – commenta il Maestro Michele Mazzetti – ma per il risultato in generale c’è un po’ di rammarico, perchè sono convinto che almeno un altro paio di atleti si sarebbero potuti qualificare.
Per quanto riguarda le prestazioni dei cadetti (Erik Andalò, Paolo Franceschelli, Matteo Montebove, Edoardo Morsiani, ErikMurachashuli, Simone Sandrini) mi ritengo soddisfatto – continua Mazzetti – in gara hanno dimostrato grande impegno, tirando molto bene e facendo tutti una buona figura. Nel complesso, credo che questa gara abbia segnato un ottimo inizio di stagione e spero che i prossimi risultati ci regalino altre soddisfazioni.

I complimenti arrivano anche dal Direttore Sportivo Mauro Monti, che commenta entusiasta le prestazioni dei giovani spadisti.
Sono molto, molto soddisfatto per l’approccio alla gara che sta maturando nei più giovani – spiega Monti – anche se l’unico cadetto ad essersi qualificato è Dario, oggi tutti i nostri ragazzi mi sono davvero piaciuti: se fino all’anno scorso talvolta sembravano ancora spaesati, quest’anno sono attenti e concentrati in pedana. Peccato per il derby che ha visto contrapposti Pianca e Dall’Osso; Giuliano ha sfoderato tutto quello che aveva a disposizione, anche oltre il limite consentito dal regolamento, e si è aggiudicato l’assalto, ma Dario migliora di giorno in giorno e credo che un altro, eventuale, assalto tra i due non finirebbe allo stesso modo.

APPUNTAMENTI
Domenica 14 ottobre sarà il turno delle sciabolatrici, che scenderanno in pedana a Como per la prima prova nazionale cadetti.