questa è la head

Ultime NOTIZIE

30/05/2017MATTEO TAGLIARIOL TRA I BIG DI PARIGI - Imola, 15/05/2017 Una sola stoccata. Ciò che ha separato Matteo Tagliariol, portabandiera del Circolo Scherma Imola, da una strepitosa finale è …leggi tutto
30/05/2017CENTRI ESTIVI DEL CIRCOLO SCHERMA IMOLA -   E…STATE CON NOI!! I CENTRI ESTIVI DEL CIRCOLO SCHERMA IMOLA VI ASPETTANDO PER UNA …leggi tutto

LA SPADA MASCHILE DEL CIRCOLO SCHERMA IMOLA VOLA IN B2

Imola, 28 aprile 2012

Venerdì 27 aprile ad Adria si sono svolti i Campionati Italiani a squadre di spada maschile C1. La squadra del Circolo Scherma Imola formata da Michele Mazzetti, Stefano Mazzetti, Andrea Ufficiali e Alessandro Tampieri sale sul gradino più alto del podio e viene promossa in B2. Promossa in B1 anche la squadra imolese composta dalle sciabolatrici Isabel Maria Cornacchia, Lucia Martinelli e Maddalena Vignoli.

CAMPIONATI ITALIANI A SQUADRE DI SPADA MASCHILE C1 – Adria
La giornata di venerdì 27 aprile non verrà dimenticata dal Circolo Scherma Imola, che ha ancora negli occhi Michele Mazzetti, Stefano Mazzetti, Andrea Ufficiali e Alessandro Tampieri sul gradino più alto del podio a festeggiare la promozione in B2. La gara in questione è il Campionato Italiano a squadre di spada maschile C1 e gli atleti che hanno portato alti i colori della Sigea sono quattro grandi spadisti, che pur lavorando a tempo pieno, portano costantemente la loro passione in pedana, gareggiando ad alti livelli e ottenendo ottimi risultati.
Quattro ex agonisti che ora sono Campioni Italiani di spada a squadre serie C1.

Un’ottima partenza per la squadra imolese che in girone fa tutte vittorie, e poi in diretta trova un canale alla sua portata e, a parte il primo match dove c’è stato qualche momento di pericolo, è arrivata fino alla finale controllando sempre bene l’assalto. In finale per il titolo c’era il Piccolo Teatro di Milano, la stessa finale della serie C2 dello scorso anno che aveva visto vincitori gli spadisti milanesi.
Questa volta però i quattro spadisti imolesi sono riusciti a rimanere a contatto nei primi match e poi piano piano hanno scavato un piccolo margine di 7 stoccate e Ufficiali è andato a chiudere sul 33 a 40. La grinta dei milanesi, che hanno tirato molto bene, ha trovato pane per i suoi denti: la squadra del Circolo Scherma Imola si è difesa in maniera eccellente ai continui assalti della squadra di Milano e ha lottato fino alla fine chiudendo il match 45 a 43.

– Campioni d’Italia! – urla il tecnico della Sigea Michele Mazzetti, in pedana per il titolo – La promozione in B2 era il nostro obiettivo e, a parte la squadra di Milano, le altre squadre avevano un livello tecnico inferiore al nostro. L’ultimo assalto poi è stato tiratissimo, nessuno voleva mollare e ora eccoci qua in B2. Bravi ragazzi! –

Ad Adria sono scese in pedana anche le spadiste della Sigea Silvia Albertazzi, Chiara Bravi, Claudia Cavallini e Sara Caffino, per il Campionato Italiano a squadre di spada femminile serie B1.
La gara per le imolesi è stata sfortunata dal punto di vista del canale di gara, in quanto si sono trovate a tirare l’assalto di play off per la qualificazione contro Torino, che era la squadra più forte e che poi ha vinto.

– Peccato per le ragazze che credevano nella promozione e sono tornate a casa un po’ deluse. – commenta il tecnico Michele Mazzetti – Per essere promosse serviva tirare al massimo ma anche un po’ di fortuna…tirare hanno tirato, ma il canale non le ha premiate. –

CAMPIONATI ITALIANI A SQUADRE DI SCIABOLA FEMMINILE B2 – Adria
Anche la sciabola femminile imolese può festeggiare la promozione in B1 grazie a un’ottima prestazione di Isabel Maria Cornacchia, Lucia Martinelli e Maddalena Vignoli che si classificano quarte. Assente per impegni scolastici Giorgia Capra.
Girone strepitoso per le sciabolatrici della Sigea che vincono tutti gli assalti, contro Treviso e Padova e volano al tabellone delle 4, dove incontrano la fortissima squadra di Terni, che vince il match e anche la finale. Le giovani sciabolatrici scendono in pedana poi contro Varese per il terzo posto, ma non riescono a portarsi a casa l’assalto e si classificano così quarte.

– Sono molto soddisfatto di questa gara, non solo per la promozione e per il risultato, ma anche per i grandi miglioramenti delle ragazze che hanno tirato in maniera efficace, con una tecnica sempre più affinata. – commenta il tecnico Alberto Cataleta – Brave davvero tutte e tre! –

Mantengono invece la serie B1 gli sciabolatori della Sigea Nicola Bernardini e Riccardo Barbieri, che, “orfani” di Gianluca Monducci ancora infortunato e sostituito dallo spadista Marco Banchieri, non riescono a raggiungere la
promozione.

APPUNTAMENTI
Il 5 e 6 maggio a Modena si svolgeranno le Qualificazioni Regionali di Coppa Italia Assoluti Spada e Sciabola.
Si avvicina anche la gara più attesa per gli atleti under 14, i Campionati Italiani GPG di spada e sciabola che si terranno dal 10 al 15 maggio a Riccione.